Bonus Stradivari 2017

 

 

 

Con la legge di bilancio anno 2017 è stata introdotta un agevolazione per l’acquisto di nuovi strumenti musicali definita “Bonus Stradivari”.

Si tratta di uno sconto per l’acquisto di strumenti musicali inerenti con il proprio percorso di studio e formazione, e quindi rivolto essenzialmente agli studenti di musica regolarmente iscritti sia ai percorsi accademici che ai percorsi di base (ex pre-accademici).

Presso la segreteria del Parco della Musica di Villa Battistini è possibile richiedere un certificato d’iscrizione necessario per la presentazione della domanda di accesso a tale agevolazione.

tel. 0746-706232

 

Detrazione contributi

Si rammenta che è possibile portare in detrazione nella dichiarazione dei redditi i contributi annuali versati per l’iscrizione e la frequenza, ivi compresi quelli per i percorsi di base.

Percorsi Istituzionali

Gli allievi del corso di Musica da Camera, sono tenuti a frequentare le lezioni di Lettura della Partitura e Semiografia della Musica.

Le lezioni inizieranno in data 21/04/2017 dalle ore 14,00 con il M° Lucia Pasquale.

Corsi Istituzionali

Lunedì 13/02/2017 farà lezione il M° PAVARINI per le discipline Pianoforte Complementare e Lettura Pianistica a partire dalle ore 11,00.

SI RAMMENTA INOLTRE CHE TUTTI COLORO CHE HANNO CONSEGUITO LA LICENZA DI SOLFEGGIO SONO TENUTI A FREQUENTARE IL CORSO TRIENNALE DI ESERCITAZIONE CORALE.

SONO OVVIAMENTE ESCLUSI COLORO CHE NE HANNO GIA’ OTTENUTA L’IDONEITA’.

Esercitazioni corali

Tutti gli allievi che hanno conseguito la licenza di Teoria e Solfeggio, sono tenuti a frequentare le lezioni di Esercitazioni Corali che cominciano in data 18/01/2017 alle ore 14,00 con il M° Riccardo Giovannini .

PROGETTO DI SVILUPPO PARCO DELLA MUSICA “VILLA BATTISTINI”

L’idea di implementare una sede di Conservatorio nella Provincia di Rieti, nasce da una serie di riflessioni legate alle necessità di valorizzare utilmente un immobile di proprietà della Provincia stessa (Villa Battistini) dando finalmente soddisfazione ad una esigenza presente da molti anni nel territorio, quella cioè di una scuola di musica in grado di rilasciare titoli validi e riconosciuti, un Conservatorio appunto, e far assurgere contemporaneamente l’immobile stesso a ruolo di scuola-museo, o meglio di un Museo che vive all’interno di una Scuola.

 

Quanto sopra si è reso possibile poichè, almeno fino alla emananda Legge Regionale di riordino delle competenze non fondamentali delle province ai sensi dell’art.1, comma 91 della Legge 7 Aprile 2014 n. 56, è stato compito dell’Ente Provincia la valorizzazione dei Beni Culturali e le funzioni connesse alla Istruzione Secondaria di Secondo Grado in generale, e quindi anche di quella Artistica, ed alla Formazione Professionale e l’interesse a sviluppare politiche culturali anche al fine di far progredire e valorizzare le professionalità presenti nel territorio della Provincia stessa. Leggi Tutto….